Le comunità di Shavei Israel festeggiano il 68° compleanno di Israele

di Brian Blum

Israele celebra il suo 68° compleanno a partire da questa sera con lo Yom HaZicharon – la Giornata della Memoria per i Caduti – che passa poi nello Yom Ha’atzmaut (Giornata dell’Indipendenza) non appena il sole scende sul Mar Mediterraneo.

E’ un giorno molto speciale per Shavei Israel – dopo tutto, il nostro nome significa letteralmente “Israele Ritorna”. E’ quindi con grande gioia che auguriamo a tutte le nostre comunità e a tutti quelli che ci sostengono – felice Yom Ha’atzmaut!

Shavei Israel ha avuto il privilegio negli ultimi decenni di aiutare migliaia di Ebrei delle Tribù Perdute e le Comunità ebraiche “nascoste” a ritornare al Popolo ebraico e al moderno Stato Ebraico. Non saremmo riusciti da farlo senza di voi – vogliamo quindi condividere la gioia di tutte le nostre comunità nel mondo!

Continue reading “Le comunità di Shavei Israel festeggiano il 68° compleanno di Israele”

I Bnei Menashe celebrano Yom Ha’atzmaut in India (e a Safed)

Di Brian Blum

Bnei-Menashe-boys-300x234
Bambini Bnei Menashe celebrano Yom Ha’atzmaut in India

“Con speranza e preghiera celebriamo Yom Ha’atzmaut quest’anno a Manipur, ma l’anno prossimo a Zion!” scrive il coordinatore per i Bnei Menashe in India – Meital Singson. Questo è stato il tema della Giornata dell’Indipendenza di Israele di quest’anno, celebrata a Manipur, assieme a più di 1500 Bnei Menashe, donne uomini e bambini, che si sono raccolti nel centro B. Vegnom a Churachandpur.

Come in passato, ci sono state canzoni (dalla giovane band “Shining Star Kids” – i ragazzi della stella lucente), molti discorsi, e spettacoli tradizionali in costume delle comunità di Sijang, Tuila, Monglenphai e Phailen. Benjamin Haokip, uno dei nuovi “allievi” di Shavei Israel, ha messo insieme l’intero programma.

L’evento è iniziato con l’alzata della bandiera di Israele e si è concluso con il canto dell’HaTikva, l’inno nazionale israeliano, da parte di tutta la comunità unita. Un altro allievo di Shavei, Yehoshua Buhril, ha guidato una preghiera per lo Stato di Israele e per la salute dei soldati che servono nelle Forze di Difesa Israeliane. La comunità ha anche recitato il Salmo 126, una tradizione iniziata dal presidente di Shavei Israel, Michael Freund, basata sul testo del salmo: “Il Signore fece per noi grandi cose, eravamo felici. Restituisci, o Signore, nel nostro antico stato, come i letti dei torrenti in terra arida rifioriscono dopo le piogge. Coloro che seminano con lacrime, raccoglieranno con giubilo”. Continue reading “I Bnei Menashe celebrano Yom Ha’atzmaut in India (e a Safed)”