Shufersol e Shavei Israel aiutano gli immigrati ad accogliere l’Anno Nuovo

I recenti immigrati in Israele, delle comunità Bnei Anousim, Bnei Menashe e Subbotnik, hanno un altro motivo per celebrare questo Anno Nuovo: la catena di supermercati israeliani Shufersol ha donato 50mila Shekel (circa 12mila euro) in coupons, per i nuovi Olim, per aiutarli nelle spese festive.

Questa è la seconda volta che Shufersol aiuta le comunità seguite da Shavei Israel; la catena aveva fatto la stessa donazione prima delle ultime feste di Pesach.

Continue reading “Shufersol e Shavei Israel aiutano gli immigrati ad accogliere l’Anno Nuovo”

Pesach a febbraio? Lo shabbaton a Varsavia prepara i partecipanti polacchi al Seder di quest’anno

E’ stato un freddo Shabbat di febbraio, ma per un gruppo di giovani ebrei polacchi dev’essere già sembrato di essere a Pesach. Infatti è stato organizzato per i sei partecipanti, all’ostello Oki Doki di Varsavia, uno shabbaton invernale per prepararli a tenere il Seder di Pesach tra due mesi.

Lo shabbaton è stato il primo del nuovo programma chiamato Arevim, organizzato dall’emissario di Shavei Israel in Polonia, Rav Yehoshua Ellis. Lo scopo del programma è quello di preparare dei rappresentanti delle comunità ebraiche più grandi a visitare quelle più piccole che non hanno ancora un rabbino.

IMG_1065

Lo Shabbaton è iniziato un giovedì sera e ha compreso seminari per la preparazione in tutto del Pesach: dalla matzà, al maror, a come far diventare la casa casher per le feste,  e come far scorrere bene un Seder – forse cosa più importante di tutte – affinchè sia interessante e importante per i membri della comunità, con una diversa preparazione (o mancanza di questa).

Shabbat si è focalizzato su “integrazione e creazione di un senso di scopi comune”, ha spiegato Tzivia Kusminsky, capo del dipartimento per gli ebrei “nascosti” della Polonia di Shavei Israel. Ma vi era ancora tempo per una sessione più intrigante di Pesach: i segreti Kabalistici del Seder – tenuta alla sinagoga di Nozyk a Varsavia. La sera del sabato, un Seder Modello si è svolto.

I sei partecipanti del programma Arevim condurranno i loro seder a coppie. Due sono di Cracovia, altri due di Lodz, e l’ultima coppia vive a Varsavia e Breslavia.

Il gruppo avrà ancora un incontro prima di Pesach – all’evento Limud Polonia di marzo.

Il programma di leadership Arevim è sponsorizzato dalla Comunità ebraica di Polonia, dal JDC, dal Rabbino Capo della Polonia e da Shavei Israel.

Alziamo un bicchiere – anzi no, facciamo quattro bicchieri – e diciamo lechaim per i nuovi giovani leader ebraici polacchi!

Vi presentiamo Rav Yeshayahu Bin Nun, il nuovo emissario di Shavei Israel in Brasile

di Brian Blum

 

Shavei Israel ha nominato Rav Yeshayahu Bin Nun come suo nuovo emissario. Rav Bin Nun servirà la comunità Bnei Anousim in Brasile. E’ la prima volta che un nostro emissario si occupa specificamente del Brasile. Nel 2004 avevamo inviato un nostro emissario, ma aveva anche il ruolo di Rabbino maggiore presso la storica sinagoga Kahal Zur Israel nella città di Recife.

Yeshayahu-Ben-nun-Brazil-emissary-300x300

Kahal Zur è la più antica sinagoga delle Americhe, fondata nel 1636 dagli Ebrei espulsi dal Portogallo, trasferitisi in Olanda e da lì in Brasile. Nel 1654, dopo che i Portoghesi avevano conquistato il Brasile dagli Olandesi, alcuni degli Ebrei di Recife fuggirono nella “Nuova Amsterdam”, divenuta poi New York.

Rav Bin Nun, 36 anni, è nato nella capitale del Brasile, Brasilia, da una famiglia Bnei Anousim, e quindi conosce già bene la comunità che deve seguire…e studiare. Uno dei suoi compiti principali è di creare un data base delle comunità Bnei Anousim del paese.

Vi sono circa 30 differenti comunità Bnei Anousim in Brasile, ma l’esatto numero di persone e famiglie, l’organizzazione delle comunità, così come le infrastrutture, è quello che Rav Bin Nun deve esplorare.

Continue reading “Vi presentiamo Rav Yeshayahu Bin Nun, il nuovo emissario di Shavei Israel in Brasile”

Shavei Israel presenta il suo E-Calendario Ebraico in spagnolo

L’e-calendario di Shavei Israel per ottobre
L’e-calendario di Shavei Israel per ottobre

Brian Blum

Sandra Luz Patarroyo è una artista colombiana discendente di Bnei Anousim. Diversi mesi fa ha contatto Shavei Israel con una proposta: creare un calendario online per la comunità Bnei Anousim, in cui sarebbero visibili tutte le festività ebraiche, le letture settimanali di Torah, e le date ebraiche assieme a quelle inglesi. Patarroyo ha inviato a Shavei Israel un’illustrazione originale e Shavei Israel ha costruito il calendario.

Poiché il calendario è online, può anche includere dei link. Tra questi vi sono una lista degli Shabbat nel mondo con gli orari delle accensioni delle candele; un video di YouTube con una canzone in ladino; e una ricetta per preparare la tradizionale torta di arance sefardita. Le ricette verranno aggiornate regolarmente, così come la veste grafica e le canzoni.

“L’idea principale di questo calendario era di aiutare i Bnei Anousim a connettersi con le loro tradizioni passate”, ci spiega Tzivia Kusminsky, coordinatrice di Shavei Israel per i Bnei Anousim. “Ecco perché la canzone è in ladino e la ricetta è tradizionalmente sefardita.”

Potete trovare il nostro nuovo e-calendario in spagnolo sul blog di Shavei Israel.