Ospiti speciali in El Salvador

Questo mese le nostre comunità in El Salvador hanno ricevuto dei visitatori speciali, inviati da OTS Amiel Bakehila, sponsorizzato da Israel’s Ministry of Diaspora Affairs. L’organizzazione che vuole rafforzare le comunità ebraiche in tutto il mondo e solidificare la loro connessione con lo Stato Ebraico, aveva già inviato la nostra Laura Ben-David per un tour di incontri come le comunità della Polonia. Questa volta è stata inviata una missione in El Salvador per rendere speciale e memorabile Chanukkà per i Bnei Anusim del luogo.

La significativa visita è durata tre giorni, che hanno incluso convegni e lezioni, cene comunitarie e celebrazioni, tra queste l’accensione delle candele di Chanukkà ogni sera.

Abbiamo alcune favolose foto da condividere, per gentile concessione di OTS Amiel Bakehila:

“Separare la challà”

La mitzvà dello “separare la challà” è una delle tre mitzvot donate unicamente alle donne. In origine, un pezzo di impasto veniva “separato” e donato al Kohen che faceva da sacerdote al Tempio. Questa pratica viene istituita nuovamente nell’epoca del Messia – adesso si brucia il pezzo di impasto prima che il pane venga mangiato.

La comunità in El Salvador si è preparata allo scorso Shabbat organizzando una grande hafrashat challah – la cerimonia della separazione della challà. Questo è un evento annuale durante il quale si riunisce la comunità assieme ai propri ospiti.

L’evento si è svolto nel ristorante “Volcano” nella capitale San Salvador.  Potete rivedere il nostro racconto dello scorso anno a questo link.

Una cerimonia simile di hafrashat challah è stata organizzata in Cile, da una piccola comunità guidata da Rav Avraham Latapiat.

Ecco alcune foto dei due eventi divenuti oramai una bella tradizione locale.

El Salvador

Cile