I miracoli improvvisi e i miracoli costanti

Di Rav Yitzhak Rapoport

"SLICHOT" PRAYER SERVICE DURING THE DAYS OF       REPENTANCE PRECEDING YOM KIPPUR, AT THE WESTERN WALL IN     JERUSALEM'S OLD CITY ???? ???????. ??????, ????? "??????" ????? ??? ????????, ????? ??????            ???? ??????.

Nel trattato Shabbat, foglio 53b, ? scritto: ?Rav Yehuda ha detto: Vieni e vedi come sia difficile per HaShem dare all?uomo i beni primari (mezonot), perch? per loro sono state cambiate le leggi della natura. Rav Nachman ha detto: Devi sapere che il miracolo pu? accadere (pi? facilmente), mentre i beni necessari all?uomo (tuttavia) non si possono creare cos? facilmente?.

(L?espressione mezonot nel Talmud indica il livello di ricchezza materiale dell?uomo).

Un passo difficile del Talmud e duro da comprendere. Presenter? qui l?interpretazione del saggio Maharal di Praga, grande rabbino e cabalista del XVII secolo. Dobbiamo prima capire che mezonot comprenda tutte le cose del mondo fisico, necessarie alla vita dell?uomo. Ergo cibo, bevande ecc.

Il Maharal aveva distinto tra due concetti spirituali che riguardano le relazioni di HaShem verso di noi, cio?: netin? (dare) e shinui (cambiamento). Il miracolo rientra nella categoria del shinui (cambiamento), invece i beni necessari all?uomo (mezonot) rientrano nella categoria della netin? (dare). Nonostante le apparenze, il miracolo ? pi? ?facile? per HaShem, perch? richiede solo un momentaneo cambiamento delle leggi della natura. Invece mezonot, che rientra nella categoria della netin?, ? pi? ?difficile? per HaShem, poich? richiede un?influenza spirituale costante sul mondo materiale, e non solo un cambiamento temporaneo. Le necessit? di ogni persona richiedono una ?discesa? di energia spirituale da parte di HaShem sul nostro mondo materiale, e questo ? molto pi? ?duro? di un momentaneo avvenimento straordinario. Read more