Barechu et HaShem hamevorach

Torah_Reading_Sephardic_custom-300x225Chiunque sia stato in sinagoga e abbia ottenuto l?aliyah alla Torah (andare a Sefer) o abbia visto gli altri fare quest?aliyah, ha potuto notare che chi lo fa comincia la berach? con le parole ?Barechu et HaShem hamevorach?, cio? ?Benedite Hashem, il quale ? benedetto?. Ma un uomo pu? benedire il Dio Infinito? Un uomo ? capace di benedire HaShem, che si trova fuori dal tempo e dallo spazio? Com?? possibile?

Cercando nel Tanach (la Bibbia ebraica), troveremo che la parola Barechu (benedite), appare raramente, solo 16 volte in tutto il Tanach. E? importante notare come la parola Barechu sia pi? spesso scritta senza la congiunzione ?et?, e non come nella berach? sopra citata, nella quale diciamo Barechu et HaShem. Per esempio Dvorah e Barack cantano un inno a HaShem e dicono due volte Barechu HaShem (Giudici, capitolo V). Barechu et Hashem appare nei Salmi, capitolo 135, dove troviamo 4 volte questo accostamento. Qual ? quindi la differenza tra Barechu HaShem versus Barechu et HaShem?

Per avere una risposta, dobbiamo quindi capire il senso profondo della parola Barechu, ?benedite?. A questo scopo ci aiuteremo con la pi? antica fonte scritta della Torah Orale, cio? il Targum Jonathan. Read more