Giusto in tempo per Hanukkah: sono arrivati i dreidel di lingua cinese per gli ebrei di Kaifeng

Giusto in tempo per la festa, un’organizzazione israeliana ha prodotto “centinaia” di dreidel, le tradizionali perinolas di Hanukkah, con i loro lati scritti in cinese.

S itratta di perinolas, conosciute in ebraico come sevivon,“con lettere in mandarino per gli ebrei cinesi di Kaifeng”, così come per i venti membri di quella comunità “che hanno già fatto l’Aliyah”,ha riferito la rete di notizie israeliana Arutz Sheva.

L’organizzazione che si occupava della produzione dei dreidels è Shavei Israel, che ha sede a Gerusalemme e promuove l’immigrazione di ebrei da tutto il mondo, soprattutto da comunità meno connesse, come Kaifeng o il Beit Menashe dell’India.

Si stima che da 600 a 1.000 ebrei vivano nell’area di Kaifeng, nellaprovincia di Henan, nella Cina centrale.

L’origine della comunità risalirebbe al X secolo dell’era cristiana, anche se alcuni storici pensano che potrebbe iniziare anche prima,intorno al VII secolo.https://platform.twitter.com/embed/Tweet.html?dnt=true&embedId=twitter-widget-0&features=eyJ0ZndfZXhwZXJpbWVudHNfY29va2llX2V4cGlyYXRpb24iOnsiYnVja2V0IjoxMjA5NjAwLCJ2ZXJzaW9uIjpudWxsfSwidGZ3X2hvcml6b25fdHdlZXRfZW1iZWRfOTU1NSI6eyJidWNrZXQiOiJodGUiLCJ2ZXJzaW9uIjpudWxsfSwidGZ3X3NwYWNlX2NhcmQiOnsiYnVja2V0Ijoib2ZmIiwidmVyc2lvbiI6bnVsbH19&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1465056170348011530&lang=es&origin=https%3A%2F%2Fwww.israeleconomico.com%2Fpolitica%2Fjusto-a-tiempo-para-januca-llegaron-los-dreidels-en-chino-para-los-judios-de-kaifeng%2F&sessionId=01ec12f21a0b4b8b08c46af7ec54cdb68fec9473&theme=light&widgetsVersion=f001879%3A1634581029404&width=500px

#Hanukkah
Dreidels in cinese 

Ecco

come è scritto: Miracolo 奇迹 נס
Big 伟大的 גדול
Accadde 发生过 היה
Qui 这里曾 פה


Centinaia sono state create dall’organizzazione Shavei Israel per gli ebrei  Kaifeng pic.twitter.com/hnd4QUMqXq— Zvika Klein צביקה קליין (@ZvikaKlein) 28 novembre 2021

In ogni caso, gli esperti non sono d’accordo sulla sua origine esatta.

Il fondatore di Shavei Israel, Michael Freund, citato da Arutz Sheva,ha osservato che avrebbero raggiunto la Cina dall’Iraq o dalla Persia attraverso la Via della Seta.

La comunità Kaifeng, ha affermato Freund, rappresenta “un legame vivente tra la Cina e il popolo ebraico”.

Il direttore di Shave Israel ha detto che, nonostante le “severe restrizioni” imposte dal governo di Pechino negli ultimi anni, “i discendenti degli ebrei cinesi sono desiderosi di saperne di più sull’eredità dei loro antenati”.

“Speriamo che questi dreidel in lingua cinese che abbiamo preparato per loro daranno loro una dose di felicità e luce durante Hanukkah”,ha aggiunto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.