17 coppie immigrate di recente dall’India si sposano in Israele

Prima della cerimonia, hanno completato la loro conversione formale all’ebraismo da parte del Gran Rabbinato.

Un gruppo di coppie Bnei Menashe che sono immigrate di recente in Israele si è risposato mercoledì in una cerimonia condivisa in Israele, che è il maggior numero di coppie di quel gruppo che si sposano contemporaneamente.
Insieme a Shavei Israel, un’organizzazione che incoraggia gli ebrei della diaspora a rafforzare il loro legame con Israele e il popolo ebraico, le coppie si sono risposate nel loro centro di accoglienza nel villaggio giovanile di Ayanot, nel centro di Israele.

Prima della cerimonia, hanno completato la loro conversione formale all’ebraismo da parte del Gran Rabbinato.
Alcuni di questi immigrati indiani hanno aspettato anni prima di potersi trasferire in Israele. Sono stati finalmente in grado di fare la mossa con l’aiuto di Shavei Israel e del ministro dell’Aliyah e dell’Integrazione e della deputata blu e bianca Pnina Tamano Shata.

“Per generazioni, i governi israeliani si sono impegnati a incoraggiare e assorbire l’immigrazione da tutto il mondo e hanno alzato lo striscione per aiutare il maggior numero possibile di immigrati che stanno affrontando problemi nel processo di immigrazione in Israele”, ha detto Shata. Tutte le coppie hanno intenzione di stabilirsi nella città di Nof HaGalil, nel nord del Paese.

Qui condividiamo bellissime foto.

MATRIMONIO EBRAICO

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.