BNEI MENASHE LA RAGAZZA IN ISRAELE RICEVE UN PREMIO NELLA PRESIDENT’S HOUSE

Ya’ara Namte, una giovane donna della comunit? Bnei Menashe ha ricevuto un premio speciale in un evento presso la President’s House di Gerusalemme per il suo contributo alla giovent? Bnei Menashe nell’aiutarli a integrarsi nella vita israeliana. Il premio ? stato eccezionale non solo per ci? che ? stato onorato, ma perch? ? stata un’attivista nel movimento giovanile “Oz” solo per un paio di mesi.

Durante un evento tenutosi alla President’s House di Gerusalemme, il presidente Ruby Rivlin e il presidente della KKL-JNF Daniel Atar hanno riconosciuto diversi giovani israeliani per il loro contributo alla comunit?. Ya’arah, che ha fatto l’aliya in Israele diversi anni fa all’et? di 14 anni attraverso Shavei Israel, ammette che non ? stato facile per lei. Tuttavia ? qualcosa di profondamente importante per il Bnei Menashe in quanto ? difficile per loro osservare i comandamenti della Torah e mantenere la tradizione ebraica in India. Anche da bambini piccoli, i Bnei Menashe crescono con la consapevolezza che i loro genitori hanno intenzione di portarli in Israele un giorno e questo ? ci? che sperano e sognano. 

La famiglia di Yaara si stabil? a Nof Hagalil, nella regione della Galilea. Nonostante le molte sfide, Ya’ara si ? abituata alla nuova cultura e al diverso stile di vita. Ha deciso di restituire la propria esperienza attraverso il movimento giovanile di Oz e ha fatto una grande differenza in pochissimo tempo.

Come diciamo in Israele, kol hakavod Ya’arah!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.