Da San Paolo a Beersheva: Rachel riscopre le sue radici ebraiche

La pi? grande speranza di Rachel Souza Lima ? il ritorno di tutti i Bnei Anousim. Rachel (Elizabeth), 39 anni, lo dichiara mentre ci racconta di come ? ritornata all’ebraismo dei suoi antenati, e del suo grande viaggio dal suo Brasile in Terra di Israele, dove vive oggi con suo marito e i figli.

Nata a Luc?lia (San Paolo), Rachel madre vedova di 4 figli, ricorda bene il ?primo incontro con il suo rabbino. Questo evento esplosivo le ? bastato per capire come le sue regole di casa, la kasherut e la purit? familiare, significassero che aveva?delle radici ebraiche.

In quei primi tempi, rispettare le mitzvot era abbastanza difficile, ma dava soddisfazione, Rachel spiega con una nota di nostalgia. “Non ero ancora ufficialmente ebrea, ma smisi di lavorare il Sabato, dicevo preghiere speciali, imparavo a cantare le canzoni religiose, ed ero molto felice”.

Rachel finalmente arriv? in Israele nel 2014. Lei e tre dei suoi figli studiarono per un anno presso l’istituto Machon Miriam di Shavei Israel: “Pi? mi addentravo nell’halach? e pi? leggi e usi riscoprivo che i miei antenati avevano seguito continuativamente”.

Quando Rachel parla delle sue passioni, sono innanzitutto il Popolo Ebraico, la Tor? e la vita in Israele. Per Rachel seguire la via dell’ebraismo era rendere omaggio ai suoi antenati che avevano coltivato la propria religione in clandestinit?.

Un’altra grande gioia attendeva Rachel in Israele: tramite un amico in comune, ha conosciuto il suo futuro marito. “Anche lui ? originario del Brasile”, ci spiega con gioia. “Anche lui discendente di Anousim, e?ha riscoperto di recente le sue radici ebraiche”.

Rachel e Meir si sono sposati a luglio in Israele, in una cerimonia religiosa con famiglie e amici. Hanno deciso di spostarsi verso sud, a Beersheva, dove c’? lavoro e il costo della vita non ? alto.

Quando chiediamo a Rachel cosa sia per lei Shavei Israel, ci risponde: “Shavei Israel ? tutto il mio mondo. Mi hanno preso sotto le loro ali e mi hanno aiutato in tutto il processo”.

Dopo due anni di vita in Israele, Rachel adesso sta per completare il processo di aliy?. Lei, suo marito, i suoi figli, hanno scoperto che qui la vita pu? dare grandi soddisfazioni. “Qui abbiamo tutto per potere rispettare le mitzvot!”, dice.

Mazal tov alla famiglia Souza Lima!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.