Un altro successo: Sonia Manlun diventa la terza assistente sociale di origine Bnei Menashe in Israele

Congratulazioni a Sonia Manlun Lhungdim appena diventata l’ultima degli immigrati Bnei Menashe in Israele, a laurearsi?in una scuola per assistenti sociali. Sonia raggiunge i suoi amici, Itzhak e Esther Colney, anche loro laureati?presso l’Academic College di Safed, negli ultimi anni.

“Siamo cos? orgogliosi della laurea triennale di Sonia, grazie anche all’aiuto di Shavei Israel”, dice Michael Freund, presidente di Shavei Israel. “Sonia progetta di dedicare la sua carriera all’aiuto degli altri – un altro esempio di come i Bnei Menashe facciano Israele migliore e pi? forte. Mazal tov, Sonia!”.

 

Sonia ? arrivata in Israele nel 1998. Ha iniziato i suoi studi quattro anni fa, durante i quali Shavei Israel ha pagato la sua retta e ha stanziato per lei una borsa di studio, affinch? potesse dedicarsi pienamente sui suoi studi.

Sonia si ? anche sposata durante i suoi studi, e Shavei Israel ha aiutato suo marito con un training professionale, inclusa la preparazione agli esami psicometrici, molto usati dagli Americani, ma sconosciuti in India. Sonia e Shalom hanno due figli piccoli.

Durante questi quattro anni, i Manluns hanno vissuto nella vicina Ma’alot, cittadina con una comunit? Bnei Menashe gi? radicata da tempo. Ora che Sonia ha completato i suoi studi, la famiglia Manlun si ? spostata a Kiryat Arba, alle porte di Gerusalemme, dove Sonia vorrebbe potere aiutare la comunit? Bnei Menashe locale.

Anche la migliore amica di Sonia del College, Esther Colney, si ? trasferita a Kiryat Arba. Oggi Esther si occupa di circa 50 adolescenti, inclusi ( ma non solo) i giovani Bnei Menashe. Nonostante le due donne siano originarie dell’India, non parlano la stessa lingua – Esther ? del Mizoram dove il Mizo ? la lingua locale, mentre Sonia ? del Manipur, dove si parla Kuki – quindi la loro lingua di comunicazione ? l’ebraico, la lingua dei loro antenati. Questo s? che ? un Ulpan di successo!

Il fratello di Esther – Itzhak – vive a Migdal HaEmek, dove lavora per il comune, come assistente sociale?a tempo pieno, occupandosi dei casi dei Bnei Menashe.

Nel 2011, abbiamo chiesto il vostro aiuto, per permettere a Sonia di studiare da assistente sociale. Siamo lieti di comunicare che il vostro supporto finanziario abbia dato i suoi frutti, con una persona cos? promettente.

Sonia ? un esempio di orgoglio per l’aliyah – una giovane donna Bnei Menashe che ha trovato lavoro, amore e famiglia in Terra Santa.

“Voglio ringraziare Shavei Israel un migliaio di volte”, ci ha detto Sonia. “E’ solo grazie al supporto di Shavei Israel che ho potuto completare i miei studi”.

La laurea di Sonia non ? il finale?- in effetti, ? solo l’inizio di una nuova ondata di Bnei Menashe, che ispirati dalle storie di Sonia, Esther, Itzhak hanno iniziato i loro studi da assistenti sociali a Safed – in modo da mantenersi con dignit? e potere dare qualcosa indietro alla loro comunit?. Inizieranno i loro studi questo autunno.

Vi racconteremo ancora di questi studenti nei prossimi mesi. Non vi ? maggiore dono che potere aiutare dei giovani nella nuova carriera e vita in un paese straniero. Vi saremo grati per il vostro aiuto.

E qui qualche foto della cerimonia di laurea di Sonia:

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.