I Bnei Anousim in Portogallo celebrano la Giornata Mondiale della Cultura Ebraica

Di Brian Blum

Seminario-16-300x224Nel 2010, Rav Adin Steinsaltz, conosciuto per le sue traduzioni in inglese e ebraico del Talmud che portano il suo nome, ha stabilito un evento oramai annuale: La Giornata Mondiale della Cultura Ebraica. La giornata vuole “impregnare di apprezzamento i testi che ci identificano, e ispirare speranza nella comunanza che ci unisce”, e ogni anno, migliaia di ebrei si uniscono nelle loro comunità, nelle case e su internet per approfondire e condividere la passione per il sapere ebraico.

Rav Salas alla Giornata Mondiale della Cultura Ebraica in Portogallo Quest’anno per la quinta edizione della Giornata Mondiale della Cultura Ebraica, l’emissario di Shavei Israel in Portogallo, Rav Elisha Salas, si è unito alle celebrazioni di studio. Ha guidato la piccola comunità ebraica di Bnei Anousim a Belmonte, in Portogallo, in una serie di corsi, seguendo il tema della Giornata 2014: “Eroi e criminali, santi e folli: La gente del Libro”, laddove ogni sessione si è focalizzata su un personaggio biblico differente.

Questo è stato il secondo anno di partecipazione di Rav Salas alla Giornata della Cultura Ebraica. Nel 2013, aveva tenuto delle classi nel Centro Isaac Cardoso per l’Interpretazione Ebraica a Trancoso, in Portogallo. Il Centro, inaugurato nel 2013, viene sostenuto dal comune di Trancoso ed è stato progettato per commemorare gli innumerevoli Ebrei portoghesi che vennero perseguitati, scacciati o convertiti a forza. Il Centro Cardoso, costato 1 milione e mezzo di dollari, include una sinagoga al cui interno si trova il primo Sefer Torah che ha trovato casa a Trancoso negli ultimi 500 anni.

Gli eventi della Giornata Mondiale della Cultura Ebraica – sia a Trancoso che a Belmonte – sono stati sponsorizzati da Shavei Israel.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.